Via alle iscrizioni del 15° Rally del Tirreno e 2° Tirreno Historic

 
Possibile inviare le adesioni alla gara organizzata da Top Competition dell’11 e 12 agosto fino a lunedì 6. Ancora una affascinante dizione in notturna con validità per la Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale, Trofeo Rally Sicilia e Campionato Siciliano Autostoriche. Contrasto alle ricognizioni abusive
 
Torregrotta 13 luglio 2018. Partono da oggi fino a lunedì 6 agosto, le iscrizioni al 15° Rally del Tirreno e 2° Tirreno Historic Rally, la classica messinese in notturna organizzata dalla Top Competiton che si svolgerà l’11 e 12 agosto con validità di Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale 7^ Zona, Campionato Siciliano e Trofeo Rally Sicilia. 
Anche quest’anno gli organizzatori hanno avuto il pieno supporto del pool di partner pubblici e privati che hanno concordato nella conferma dello svolgimento in notturna, caratteristica ormai consolidata della competizione messinese che richiama i migliori equipaggi da rally non solo dall’intera Sicilia, ma anche da tutto il centro sud della penisola, grazie alle molteplici validità che annovera.
Top Competition anche per l’edizione 2018 ha voluto quanto più concentrare la logistica, al fine di agevolare la pianificazione e lo spostamento dei mezzi durante la competizione, che si sviluppa su un tracciato anch’esso sintetizzato in 247,57 Km di cui 81 contro il cronometro, suddivisi in nove prove speciali: “Colli 4 Strade” (Km 9,7); “Rometta” (Km 9,5) e “New Roccavaldina” (Km 7,8) sono le tre prove speciali previste, con 3 passaggi per ciascuna. I parchi assistenza ed i riordinamenti sono confermati al Tirreno Rally Village, nell’area ex Pirelli di Villafranca Tirrena, dove avranno luogo le verifiche, il breefing pre gara e sarà predisposta un’area hospitality. Nuovo anche lo Shakedown che quest’anno è previsto con partenza da S.Pietro frazione di Saponara, lungo 2,65 km arriva nel comune di Rometta in C/da Oliveto.
La normativa Federale sulle ricognizioni ante gara è molto chiara, ma a rinforzare la valenza del regolamento gli organizzatori hanno la piena collaborazione delle Forze dell’Ordine dei luoghi interessati dalla competizione sul contrasto alle ricognizioni abusive. Le ricognizioni prima della gara sono previste esclusivamente in giorni ed orari segnati sul regolamento, nel pieno rispetto delle norme del codice della strada e sotto il controllo dei Commissari di Percorso. Ogni infrazione porta all’esclusione dalla partecipazione.
 
-“Abbiamo costruito con grande investimento di energie il prestigio a cui è arrivato il Rally del Tirreno, grazie ad un territorio ad alta vocazione sportiva ed al gradimento di tanti piloti che ci hanno aiutato a crescere anche con la critica costruttiva - spiega Maria Grazia Bisazza, Presidente Top Competition - la sicurezza è stata sempre prerogativa principale, come il preciso rispetto delle regole, che ci garantiscono anche nel rapporto con gli organi istituzionali preposti. Come i nostri partner hanno piena fiducia nel valore promozionale dell’evento, noi riponiamo lo stesso spirito di collaborazione in tutti quelli che amano lo sport sano e li aspettiamo per fare insieme ancora una grande edizione”-.
 
Nel 2017 vittoria per Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Skoda Fabia R5 con successo in tutte le prove speciali per l’equipaggio palermitano della CST Sport. Seconda posizione a favore di Marcello Rizzo e Antonio Pittella su Peugeot 208 davanti a Danilo Novelli e Maurizio Messina su Ford. Antonio Di Lorenzo e Franco Cardella su Porsche brillavano nel Tirreno Historic Rally. La gara è stata caratterizza dal grande pubblico nella calda notte messinese. 

Via alle iscrizioni del 15° Rally del Tirreno e 2° Tirreno Historic